0

Concluso con successo il torneo natalizio di Pesaro

Lo scorso week-end il nostro sport preferito è stato protagonista a Pesaro nel terzo torneo natalizio organizzato dalla Lupo Baskin. Due giorni di baskin intensi, sei squadre, due gironi, nove partite, il tutto in un fantastico clima natalizio. Pesaro, con le sue tre squadre, Fano, Fermignano e Ferrara sono state le protagoniste di questa competizione, mettendo in campo un livello di gioco molto alto e divertente, non è di certo mancato l’agonismo e la voglia di portarsi a casa la coppa più grande in palio, ma al di fuori del campo è stato altrettanto bello e interessante vedere tutte le squadre a stretto contatto, come in una grande famiglia. La Lupo Galaxy si aggiudica il torneo, superando in finale la sorprendente Fanum Baskin, i Bees Pesaro conquistano il terzo posto a discapito della Lupo Kosmos a seguito di una partita combattutissima fino all’ultimo secondo mente la Calimero Team Baskin supera la Pol. Fermignanese nella finalina per il 5/6 posto. Un ringraziamento al presidente della Lupo Baskin Fabio Filippucci per aver permesso lo svolgere del torneo, agli organizzatori, agli arbitri e ai refertisti e soprattutto a tutti i giocatori e allenatori per questi due splendidi giorni di BASKIN! Ora non resta che aspettare la quarta edizione, da cui ci aspettiamo ancora di più, intanto, la sezione baskin marche augura a tutti un buon Natale e un felice anno nuovo!!!

pesaro

A Marcella e ai suoi collaboratori e più sentiti ringraziamenti per il lavoro svolto e per la passione con cui animano il baskin a Pesaro!

0

Firmato un protocollo tra la rete Baskin Sicilia e l’Assessorato Regionale Istruzione e Formazione Professionale

Sabato 28 novembre 2015 presso la palestra della scuola media Vittorini,
palestra dove cinque anni fa è nato il baskin in Sicilia, si è firmato
un protocollo tra la rete Baskin Sicilia e l’Assessorato Regionale
Istruzione e Formazione Professionale.

L’Assessore On.le BRUNO MARZIANO ha dichiarato:
«IL BASKIN COME MODELLO DI SPORT E DI FILOSOFIA PER FAVORIRE
L’INTEGRAZIONE DEI DISABILI».

In un clima festoso ed emozionante è stato firmato il protocollo
d’intesa con l’Associazione “SuperAbili Onlus” di Avola capofila della
rete BASKIN SICILIA, rappresentata da Giuseppe Cataudella.
«L’obiettivo del protocollo – ha dichiarato Bruno Marziano – ha una
valenza morale più che
politica e che va al di la delle attività ordinarie di un ente o di una
giunta: è un atto qualificante che serve a sostenere il lavoro che già
da anni svolge con impegno e amore l’Associazione SuperAbili con tutta
la rete del BASKIN, favorire l’integrazione del diversamente abile nel
contesto socio-culturale e familiare di appartenenza e nel contempo di
sensibilizzare la comunità affinché comprenda che non è un soggetto da
emarginare, ma da valorizzare nella sua unicità e diversità. Sono queste
le vere risposte che un Governo Regionale deve dare, a sostegno delle
nostre comunità».
Il protocollo d’intesa impegnerà l’Associazione e l’Assessorato
Regionale alla Formazione e Pubblica
Istruzione a intrattenere rapporti di collaborazione finalizzati alla
tutela dei diritti dei disabili intellettivi e relazionali, nonché delle
loro famiglie, attraverso la realizzazione di interventi
finalizzati all’inclusione sia nel campo sportivo che in quello
culturale.
«Nei prossimi mesi – ha aggiunto l’Assessore Marziano – coinvolgerà nel
progetto “Baskin” anche gli Assessorati Regionali dello Sport e della
Famiglia, delle Politiche sociali e del Lavoro, per dare ancora più
rilevanza ad una iniziativa che deve essere sostenuta».
Momento importante per la crescita del Baskin in Sicilia, fiduciosi
nella concretezza dimostrata dal neo assessore, speriamo di
concretizzare subito delle azioni concrete per le scuole siciliane,
questa la dichiarazione del Presidente UISP e Responsabile della sezione
Baskin Sicilia.

Questa presentazione richiede JavaScript.

0

Mattina in carcere: esperienza da non dimenticare

Il 21 Novembre è stata organizzata una partita dimostrativa di Baskin presso la casa circondariale di Cremona.
Si è deciso di non convocare una singola squadra ma giocatori misti delle varie squadre cremonesi.
Il ritrovo è stato presso il piazzale di Porta Venezia. Appena arrivati presso il carcere ci siamo fatti subito riconoscere dimenticando dei documenti.
Ci ha accolto un agente e subito ci ha portati nella palestra. Era un luogo molto freddo (in tutti i sensi) ma noi con la nostra voglia di giocare e il nostro voler condividere con i detenuti questo meraviglioso sport come il Baskin siamo riusciti a renderlo più caldo.
Antonio Bodini ha presentato ai ragazzi del carcere lo sport e poi… VIA! SI GIOCA!
Abbiamo cominciato con una partita dimostrativa e poi non vedevamo l’ora di vedere loro insieme a noi sul campo.
Dalla loro voglia di giocare e di stare con noi si vedeva sui loro volti la felicità di passare una mattina con gente nuova e insolita
Anche noi giocatori erano molti entusiasti tanto è vero che molti di noi, appena siamo usciti, hanno proposto di far sì che questa tipologia di giornata si ripetesse più spesso
È stata un’esperienza stupenda e ha fatto riflettere tutti: sia noi che loro.
Alla fine il Baskin, come sempre, riesce a mettere insieme TUTTI!
Sara Alvergna

Si ringrazia Il direttore Maria Gabriella Lusi, il dott. Giuseppe Novelli capo area trattamentale, gli agenti presenti e l’agente di rete Davide Longhi per la disponibilità e la collaborazione.