0

E’ la Teambaskin Fadigati la squadra finalista per la Lombardia Sud

TEAMBASKIN FADIGATI CREMONA

Con la crescita costante di persone che praticavano il baskin, e dopo la costituzione dell’Associazione Baskin avvenuta nel 2006, si rese necessario trovare spazio per tutti i ragazzi e ragazze che volevano praticare questo nuovo sport, il cui numero era diventato eccessivo per trovare spazio adeguato nelle squadre coinvolte in quei primi anni. Per soddisfare la sempre crescente ‘domanda’ di baskin fu necessario dare vita a una vera e propria nuova Associazione Sportiva Dilettantistica che si è costituita il 22 novembre 2010 con il nome di Teambaskin. Una squadra senza una vera ‘casa’ se non gli spazi aperti della novità e come soffitto il blu del cielo, che è anche diventato il colore delle maglie da gioco. Una squadra che da subito con determinazione, volontà, simpatia e capacità di coinvolgimento ha ottenuto risultati significativi e che oggi ha nei dirigenti Andrea Tolomini e Leonilda Bianca, nell’allenatore Michael Ruscelli e nel capitano Mirko Ruscelli i punti di riferimento. Nel 2018 si è realizzato un sodalizio con il Centro Sportivo Fadigati di Cicognolo ed in particolare con il suo presidente Pietro Mariani. Vincendo il campionato 2018-2019 della zona Lombardia Sud il Teambaskin ha conquistato il diritto di partecipare alla quarta edizione della Rassegna Nazionale che si tiene proprio a Cremona da venerdì 31 maggio a domenica 2 giugno.

TEAMBASKIN FADIGATI CREMONA
COGNOME NOME RUOLO
GHIDONI ROBERTO 2
TOUILLE MOURAD 2
BALZARINI DEBORAH 2
ANELLI MIRKO 3
TRIONI GIULIA 3
PIAZZI SAMUEL 3
MILAZZO GIULIA 4
FRIGOLI ILARIA 4
RICELLA MERCURIO 4
RIVAROLI LUCA 4
SANNEH BABA 4
CIGOLI GIULIA 5
FORNARI LORENZO 5
MANFREDINI ALAN 5
RUSCELLI MIRKO 5
TORRI NICOLA 5
RUSCELLI MICHAEL ALLENATORE
BIANCO LEONILDA DIRIGENTE
MARIANI PIETRO DIRIGENTE
TOLOMINI ANDREA PRESIDENTE
0

La new entry: benvenuti ai ragazzi dell’ASH Taranto!

ASD ASH TARANTO

La società è nata nel 2011 come squadra di basket in carrozzina. Negli anni i dirigenti hanno visto crescere la necessità di trovare una risposta adeguata alle esigenze di ragazzi con disabilità che desideravano praticare la pallacanestro ma non avevano i requisiti per giocare al basket in carrozzina. La ricerca ha portato i responsabili della società a trovare su internet la risposta giusta: il baskin. Uno sport che fa giocare insieme i normodotati e i ragazzi con qualsiasi patologia, purché in grado di tirare una palla a canestro. Sono così quattro anni che anche a Taranto si pratica questa disciplina che si sta diffondendo in Puglia, rendendo possibile la nascita della sezione territoriale Puglia-Basilicata e la disputa di tornei che coinvolgono sempre più squadre e rispecchiano una diffusione sempre più capillare: al campionato regionale hanno partecipato dieci squadre. La fase finale è stata disputata al PalaVitulli di Santeramo con la partecipazione delle squadre vincitrici dei tre gironi, e ha visto l’ASH Taranto spuntarla su Murgia Santeramo e Fortitudo Trani.

 

ASD A.S.H. TARANTO
COGNOME NOME RUOLO
TAVOLARO GABRIELE 1
VAPORE VALERIA 1 S
CAFORIO VALENTINA 2
PICUNO ANNA MARIA 3
VANACORE ESTEBAN 3
MICCOLIS CRISTIAN 3
MOTOLESE LIAN 4
MOTOLESE KEVIN 4
BRANDI VITTORIO 4
CIANCI LUCA 5
CACCHIULLO VITTORIO 5
DIANA SERENELLA 5
DIANA NOEMI 5
DIFONZO GIUSEPPE 5
DIANA ANIELLO ALLENATORE
FAGGIANELLI RAFFAELE VICE ALLENATORE
TAVOLARO WALTER DIRIGENTE
DIRIGENTE
DIANA ANIELLO PRESIDENTE
0

Dalle Marche ai Nazionali il Lupo Galaxy Pesaro

LUPO BASKIN

‘Se non sono pazzi non li vogliamo’: con questo spirito, nel 2011, due allenatori e un presidente hanno deciso di iniziare un lungo viaggio, non conoscevano la destinazione, ma erano certi sarebbe stato qualcosa di speciale.

Sono partiti in 15, un allenamento a settimana. Ma si sa la follia è contagiosa e io porto un amico, tu ne porti un altro e quel tuo compagno scout non lo vuoi portare? Ci andiamo a prendere quel folle che lavora al nuovo amico? La tua fidanzata?…le donne sono fondamentali! E tua nonna? Cosa sta a fare a casa?

Così da 15 a 40 è un attimo. Una sola squadra non basta più a far giocare tutti e allora la Lupo si sdoppia. Da 1 a 3 allenamenti, da 2 a 4 allenatori, tutto diventa indispensabile per far crescere la famiglia. Una famiglia fuori e dentro il campo, si gioca in 14 ma si parte in 40 e guai a non organizzare tombole, cene, viaggi, perchè si sta sta bene in palestra, per strada, in treno, in campagna, basta stare insieme. Ogni obiettivo raggiunto è uno stimolo per superarlo, sempre insieme e sempre lavorando. Questa è la Lupo, una famiglia.

I traguardi: 6 campionati regionali vinti su 8 partecipazioni, qualificazione a 3 delle 4 rassegne nazionali. Lo scorso anno la Lupo ha organizzato il primo camp estivo di baskin nel Salento e questa estate si prepara ad accogliere 12 squadre, da tutta Italia, che parteciperanno al primo torneo estivo pesarese targato Lupo.

COGNOME NOME RUOLO
MORRI ENRICO 2 T
FABBRI FEDERICO 2 T
ANGELOZZI ANIL 2 R
MAZZA GIOVANNI 3
ROMITI NICOLA 3
PRETELLI DIEGO 3
BELLONI ENRICO 3
LUZIETTI LARA 4
UBALDI LUCA 4
BODEA BIANCA 4
DROGHINI FRANCESCO 4
ARCANGELI FEDERICO 4
LAUCIELLO MARIA ROBERTA 5
PEGUERO R. LIAN ARIEL 5
IANNETTI DAVIDE 5
SANTINELLI ENRICO 5
DEANGELIS ANDREA ALLENATORE
BUCCI ALESSANDRO VICE ALLENATORE
PALOMBELLA BEATRICE DIRIGENTE
PAGNINI FRANCESCO DIRIGENTE
FILIPPUCCI FABIO PRESIDENTE
0

Dalla Toscana arrivano ai nazionali i ragazzi del Costone Baskin Siena

IL COSTONE SIENA

 Ricreatorio Pio II, ovvero il Costone: una realtà che opera a Siena da oltre cento anni. Fondato nel 1906 da Mons. Nazareno Orlandi, sacerdote di grande vedute e di tenacia esemplare, che dedicò la vita ai giovani, il Costone ha preso da subito iniziative a tutti i livelli: dal culturale al sociale, dall’artistico allo sportivo, accogliendo giovani di ogni età e ceto sociale.

L’attività sportiva iniziò con l’Associazione Ginnastica Fides di cui si hanno tracce dal 1904, creando varie sezioni, tennis, pallavolo, nuoto e pallacanestro. Fu proprio Orlandi a portare dall’Inghilterra i canestri che furono sistemati nel campo del Ricreatorio.  I suoi ragazzi iniziarono a dedicarsi a questa nuova disciplina, che ben presto diventò la più praticata. Dopo la morte di Orlandi, nel 1945, i successori dettero seguito alle sue iniziative, tra cui quelle sportive.

Alla fine degli anni ’40, il direttore del Ricreatorio don Vittorio Bonci, diede un’organizzazione diversa al movimento costituendo il Gruppo Sportivo Costone. Nel 1954 l’affiliazione alla Federazione Italiana Pallacanestro, che pone il Costone tra le prime 200 tra le circa 8000 affiliate alla Fip.  Attualmente la formazione maschile disputa la C Silver, quella femminile la serie B

Nel gennaio 2015 è iniziata l’avventura Baskin, grazie anche al coinvolgimento di Giuseppe Dragone, tecnico del settore giovanile. Dopo due anni di promozione, con un grande lavoro di coinvolgimento di ragazzi, famiglie e atleti ex cestisti, il Costone Baskin ha debuttato nel Campionato Toscano 2017-2018 arrivando a vincere la 1° Baskin European Cup di Bassano del Grappa. Nel 2018-2019 ha vinto il 3° Campionato Toscano accedendo alla Rassegna Nazionale di Cremona.

COSTONE BASKIN SIENA
COGNOME NOME RUOLO
ABBATE GIOVANNI 2
ALDINUCCI CRISTIANA 2
MAZZIOTTI ANTONIO 2
CARMINUCCI SIMONE 3
RICCI RICCARDO 3
MARZOCCHI LUCIA 4
GONZALES DANILO 4
RUSTICI FRANCESCO 4
MARRADI SIMONE 4
CAMPANINI LUNA 4
CARMINUCCI SANTE 4
TARSO SONIA 5
RIDOLFI PAOLO 5
PINTALDI FILIPPO 5
CAPPELLI ALESSANDRO 5
RICCI MARCO 5
DRAGONE GIUSEPPE ALLENATORE
RIDOLFI GIOVANNI VICE ALLENATORE
MALCANGIO COSIMO DAMIANO DIRIGENTE
MALCANGIO FRANCESCO DIRIGENTE
0

Vi presentiamo la quinta squadra: Monte Emilius Aosta!

Monte Emilius Aosta

Il Baskin nasce in Valle d’Aosta nella primavera del 2007 a seguito di un corso di formazione organizzato dalla Sovrintendenza agli Studi; in autunno iniziano a lavorare i primi gruppi formati da studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, e i giornali locali titolano: ‘In Valle d’Aosta il secondo polo italiano del Baskin’.

L’entusiasmo delle persone che operano a vario titolo come istruttori e la voglia di giocare e di confrontarsi dei giovani atleti che aderiscono all’attività, fanno sì che crescano i numeri, i tornei e la gamma di età dei partecipanti.

La collaborazione tra società sportive e mondo scolastico porta alla formazione di due squadre senior che rimangono vive e giovani grazie al lavoro fatto nelle scuole medie.

In sinergia con una società di pallacanestro del territorio che condivide il progetto inclusivo, nasce il Monte Emilius, ai giocatori di basket viene data l’opportunità di diventare anche giocatori di Baskin.

Il Monte Emilius cresce di numero e competenze, ma il suo valore da sempre consiste nell’essere un gruppo unito, affiatato, fatto da persone che sono diventate amiche.

Il titolo italiano conquistato nel 2013 all prima Rassegna nazionale ha consolidato ancora di più il team che si è completato con nuovi giocatori che hanno trovato un posto grazie alle caratteristiche proprie del baskin. La squadra che parteciperà alla quarta Rassegna nazionale è formata da giovani che giocano da pochi anni e da altri che fin dal 2010 sono cresciuti insieme al baskin diventando adulti ‘speciali’ e ‘delicati’.

MONTE EMILIUS AOSTA
COGNOME NOME RUOLO
CHAPELLU LUCA 1
BOGONI SASHA 2
CORDI’ MICHELE 2 R
CIOBOTARIU ROBERT OVIDIU 2 T
CAMAGNI MICHELA 3
FALCHI EDOARDO 3
GRASSO DOROTEA 3
BICH ANNA 4
DE SIENA MARTINA 4
GREGOLIN NICCOLO’ 4
TIMPANO KATIA 4
CHAPELLU MATTEO 5
CHARLES ALEX 5
EVASPASIANO NICOLO’ 5
GAIDA ALESSIA 5
MENEGOLO ALBERTO 5
SPINA LUISA ALLENATORE
JOTAZ IVA VICE ALLENATORE
SGOBBA VALERIO DIRIGENTE
GUARIENTI MARTA DIRIGENTE